Centrali fantasma

L’inquinamento c’è, ma non si vede. Il nuovissimo servizio web Eye on Earth, inventato per monitorare l’inquinamento tramite foto satellitari, nasce sotto una pessima luna: nelle foto sparisce la centrale elettrica Edipower di Milazzo...

edipower-milazzo-centrale-fantasma
Quando si dice iniziare col piede giusto!

Non ho fatto neanche in tempo a trovare cinque minuti per visitare il sito Eye on Earth, che vorrebbe essere l’alternativa a Microsoft ai servizi offerti da Google con Google Earth e Google Maps, che già sto nuovo sito è stato sputtanato…


Eppure i presupposti per un successone c’erano tutti: tecnologia Microsoft e dati dell’Agenzia europea per l’ambiente.

Insomma, un Google Earth specifico per l’inquinamento.

Con tanto di promozione mediatica su tutti i tg nazionali con titoli tipo “scopri l’inquinamento dietro casa tua” e robe del genere…

Dove sta il problema?

Che i dati, a detta del WWF, sono sballati. Peggio ancora: le foto satellitari sono sballate.

Dove sta l’errore? A Milazzo, provincia di Messina.

Centrale termoelettrica Edipower (ex Enel) di San Filippo del Mela, attaccata alla Raffineria di Milazzo, brucia in abbondanza il petrolio raffinato nell’impianto a fianco e produce, a pieno regime, 1.600 Mw.

Decisamente tutto tranne un impianto minore, visto anche che è in corso una pesantissima battaglia tra azienda, amministrazioni locali, associazioni ambientaliste e comitati spontanei per capire se, e come, questa centrale ad olio combustibile debba continuare a produrre.

Se non ricordo male, ma potrei sbagliarmi, dei sei gruppi di produzione attualmente un paio dovrebbero essere fermi in attesa di autorizzazione. In pratica si aspetta che l’Edipower metta qualche filtro.


Bene, questa centrale, a detta del Dr. Giuseppe Falliti, referente regionale aree industriali a rischio per la Sicilia del WWF, nelle mappe di Eye on Earth non ci sarebbe nemmeno.

Avete capito bene: non stiamo parlando di dati di centraline o di statistiche sui tumori, che possono essere ballerine, ma di una foto satellitare.

Vista dall’alto, secondo Google l’area in questione è così:

Foto 1 C. Edipower su Google Earth
Secondo Eye on Earth, invece, cosi:

Foto 2 C. Edipower su Eye on Earth
Sembra una zona diversa (ma ho controllato con entrambi i servizi zoomando avanti e indietro e vi assicuro che è lo stesso posto) perchè nella seconda foto manca qualcosa:  una centrale termoelettrica ad olio combustibile da 1.600 Mw!

Volete conoscere quanto è inquinata la campagna dietro casa vostra? Cambiate servizio…

Volete, invece, sapere come si vive a Milazzo e dintorni senza addentrarvi nelle mappe satellitari? Chiedetelo a chi ci vive.





2 commenti:

Posta un commento

CC - alcuni diritti riservati

Creative Commons License
Cip6 by Cip6 is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.
Based on a work at cip6.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://cip6.blogspot.com.

Cip6 non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità prestabilita.
Non puo' per questo considerarsi un "prodotto editoriale" ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Tutti i diritti sui video caricati o linkati sono dell'autore dei video stessi
Per la realizzazione di questo blog vengono utilizzati anche materiali multimediali reperiti su Internet. Qualora alcuni di questi materiali fossero protetti da diritti d'autore il legittimo proprietario di tali diritti può mettersi in contatto con l'autore che provvederà a rimuoverli.

On line dal 3 novembre 2009
Prime 1000 visite il 26 novembre 2009